“Siamo una multinazionale, ma il cuore pulsante della nostra azienda è a Roma”. E’ quanto ha puntualizzato Fabio Cairoli (nella foto), CEO Global Lottery di IGT, oggi nella Capitale per l’inaugurazione del progetto Casilino Sky Park.

“Siamo la più grande multinazionale del gioco a livello globale, ma le radici sono a Roma. Sono felice di questo progetto, c’è tutto quello per cui ci siamo impegnati per anni. E’ una grande piazza, ed è importante oggi il gesto di apertura di una piazza dopo anni di pandemia. E’ una straordinaria piazza, e ci sta tutto quello in cui crediamo, come azienda socialmente responsabile. C’è il rapporto con la società che ci circonda, c’è l’inclusione sociale, in luoghi dove ci possono essere maggiori disagi. C’è l’attenzione per i giovani, c’è aggregazione e sport, visto come un modo per dare ai giovani la possibilità di vivere valori sani. C’è arte e cultura. Oggi diamo sostegno a forme di arte contemporanea, la street art. Importante è questa arena estiva che ospiterà eventi. Questo è un punto di partenza: abbiamo fatto qualcosa, abbiamo imparato e ora siamo pronti a fare ancora di più”.