Alessandro Allara (Sportsbook and Digital Director Snaitech) ha partecipato ad un meeting organizzato da Playtech nell’ambito dell’Ice di Londra dedicato al tema del gioco responsabile. Allara ha spiegato alla platea la complessa situazione del mercato del gioco in Italia evidenziando, tra la perplessità dei presenti, come il divieto della pubblicità sia ‘assoluto’.

Allara ha quindi sottolineato come “in queste condizioni è difficile guidare il giocatore verso un gioco responsabile e sicuro. Gli operatori legali vanno protetti nella loro missione. Il divieto di promozione del gioco uccide l’offerta legale. Siamo di fronte ad una sfida per gli operatori del gioco che dovranno trovare altri canali di comunicazione con i consumatori”. Come è noto infatti la normativa italiana vieta ogni comunicazione commerciale.

“Oggi la priorità non sarà il conseguimento di nuovi utenti ma il mantenimento e la tutela della propria base utenti. Servirà una gestione completa e attenta con particolare riferimento al gioco responsabile” ha concluso Allara.

Commenta su Facebook