Francia. Al Consiglio dei Ministri verrà presentato il decreto che avvia la privatizzazione della FDJ, l’operatore delle lotterie francesi.

Il ministro dell’azione e dei conti pubblici Gérald Darmanin ha annunciato la creazione di un gioco nazionale autorizzato. “Con (il Ministro dell’Economia) Bruno Le Maire, presenteremo un ordine al Consiglio dei Ministri che introduce l’Autorità nazionale dei giochi. Questo ANJ, che sostituisce l’Arjel (l’autorità di regolamentazione dei giochi online ), sarà operativo dal 2020 “ , ha affermato il ministro. 

Questo nuovo organo deve accompagnare la privatizzazione della FdJ. “L’ordine che presentiamo prevede la privatizzazione dei giochi francesi e la creazione di questa Autorità che controllerà la lotta contro la dipendenza, stabilirà i prezzi e i permessi dei giochi e sarà garante di una società molto indipendente particolarmente importante rispetto ai giochi online “ , ha continuato Gérald Darmanin. 

La privatizzazione dellla FDJ inizierà a novembre, afferma il ministro che ricorda: “lo stato manterrà una quota di capitale (20%). Ricordo che lo stato continuerà a ricevere 3,35 miliardi di euro di entrate fiscali “ ha aggiunto . Attualmente, lo Stato detiene il 72% del capitale della FDJ . 

La privatizzazione dell’operatore di lotterie , prevista nel quadro del Pact Act , fa parte di un programma globale di cessione i cui fondi dovranno contribuire al finanziamento dell’innovazione . A giugno su franceinfo , Gérald Darmanin ha spiegato: “Vendiamo i giochi francesi, manteniamo il regolamento in modo che non accada nulla e con questi soldi facciamo il fondo per l’innovazione che consente di arrivare alla batteria elettrica che potrebbe salvare domani Renault e Peugeot”.