Domani sarà il 17esimo sabato di proteste No Green Pass in Italia, con manifestazioni previste in molte città fra cui Milano, Roma, Torino, Bologna e Genova. Ma dopo il nuovo decreto che vede, fra le varie misure, il Super Green Pass per vaccinati e guariti, nelle chat Telegram di chi è contrario alla certificazione verde compare un appello a un altro tipo di ‘contestazione’: boicottare il Natale.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, fra gli esponenti del movimento No Green Pass circola l’dea di uno sciopero dei consumi, con una lista di azioni da mettere in atto fra cui riciclare o barattare i regali e comprare solo lo stretto necessario. Ma anche evitare supermercati e internet prediligendo i piccoli negozietti, scioperare, prendere ferie o assentarsi dal lavoro, pagare solo in contanti, svuotare il conto corrente, non giocare al Lotto e al Gratta e Vinci, restare a casa e non fare benzina.

Articolo precedenteGiochi, la Malta Gaming Authority lancia il “Personal Portfolio” nel sistema di gestione delle relazioni con i licenziatari
Articolo successivoOttimismo, entusiasmo e nuovi giochi all’EAG International Expo 2022