La ricetta: riforma equilibrata e sostenibile nel segno della convergenza, coerenza ed omogeneita’ della regolamentazione del gioco legale

Sistema Gioco Italia, la Federazione di filiera di Confindustria che rappresenta l’industria del Gioco Lecito in Italia, sostiene con forza l’appello lanciato dai sindacati, ed esprime sostegno alle organizzazioni sindacali che oggi hanno manifestato a Bari.

Siamo da sempre convinti e lo ribadiamo anche oggi, – è il messaggio del Presidente Stefano Zapponiniche occorra lavorare ad una Riforma di Settore equilibrata e sostenibile, capace di coniugare le esigenze dei diversi attori in campo: Stato, Territori, Cittadino e Industria in tutta la sua filiera per garantire controllo, legalità, sicurezza, salute e occupazione per continuare a generare valore per il Sistema Paese.

In questo senso riteniamo indispensabile una convergenza tra il Sistema regolato a livello nazionale e le azioni e normative territoriali affinché la regolamentazione del Settore sia equilibrata, omogenea e coerente proprio a tutela dei territori, evitando azioni a macchia di leopardo che favoriscono la migrazione del giocatore in aree fuori controllo, la mancanza di controllo sui fenomeni patologici, il ritorno all’illegalità, la perdita di posti di lavoro regolari.

Siamo certamente a favore dei percorsi di autonomia territoriale – conclude Zapponini – e, trattandosi nello specifico di un Settore che opera su Concessione dello Stato (attraverso un’Industria nazionale e internazionale), riteniamo che la regolamentazione nei territori debba mantenere quel carattere di omogeneità e coerenza con il quadro di riferimento nazionale, a beneficio di tutti gli attori coinvolti”.