“Il 19 aprile scorso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato sul proprio sito istituzionale, www.adm.gov.it, il decreto con il quale è stata disposta la chiusura delle seguenti lotterie ad estrazione istantanea:

– Super Tombola;

– 2019;

– Multistar;

– Il Vincitore;

– Nuovo Oroscopo;

– Buon Anno.

Si tratta di 6 tipologie di Gratta e Vinci per i quali l’Amministrazione non ha rilevato motivi ostativi alla chiusura, considerato il livello registrato nelle vendite e nelle validazioni giornaliere dei biglietti, nonché valutato il fatto che la massa premi distribuita risulta sostanzialmente in linea con quella teorica fissata con le relative determinazioni di indizione”. E’ quanto comunica la Federazione Italiana Tabaccai.

“Alla luce delle disposizioni contenute nel decreto di chiusura, occorre tenere bene a mente la data del 3 giugno 2021, fissata dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli come termine ultimo per il reclamo delle vincite attribuite dalle lotterie in questione.

I giocatori, infatti, dovranno essere informati del suddetto termine decadenziale e, conseguentemente, del fatto che la prenotazione, ovvero l’incasso delle vincite attribuite dalle lotterie chiuse, sarà consentito fino al 3 giugno prossimo.

Successivamente a tale data, il sistema informatico messo a disposizione dalla società concessionaria non permetterà di procedere alle predette operazioni di prenotazione o pagamento dei suddetti biglietti.

Al fine di agevolare i tabaccai nella gestione dell’attività informativa nei confronti dell’utenza, la società concessionaria ha reso disponibile un’apposita locandina di chiusura, scaricabile dal portale rivenditori all’indirizzo www.rivenditoriigt.it (nella sezione punto vendita – materiali informativi – gratta e vinci – locandine), contenente le immagini dei biglietti oggetto di chiusura e la relativa data di termine decadenziale per il reclamo delle vincite attribuite dalle lotterie stesse, che i rivenditori sono invitati a stampare ed esporre in maniera ben visibile in tabaccheria.

Si rammenta, infine, che i biglietti della lotteria «Nuovo Oroscopo» aventi codice gioco 1131, eventualmente ancora giacenti in rivendita, non possono essere in alcun modo commercializzati, in quanto privi delle avvertenze relative ai rischi connessi al gioco d’azzardo, come previsto dal Decreto Legge 12 luglio 2018 n. 87, (cosiddetto «Decreto Dignità»), che ne ha disposto il divieto di vendita a far data dal 12 agosto 2019.

Fatta eccezione per quest’ultima tipologia di biglietti, ciascun tabaccaio è invitato a verificare se in rivendita sono presenti eventuali giacenze dei suddetti Gratta e Vinci, in modo tale da provvedere ad esaurirle tempestivamente.

ATTENZIONE!

La lotteria denominata «Super Tombola» è da ritenersi chiusa soltanto quella identificata con codice 1146, indetta con Decreto Direttoriale Prot. 181423/R.U. del 13 novembre 2018.

Restano invece attive le lotterie:

«La Super Tombola» (codice 3019), indetta con Decreto Direttoriale Prot. 158355/R.U. del 18 ottobre 2019, chiaramente identificabile, oltre che dal codice, dalla denominazione «La Super Tombola» posta sul fronte del biglietto;

«La Super Tombola New» (codice 3026), indetta con Decreto Direttoriale Prot. 337851/R.U. del 30 settembre 2020, chiaramente identificabile, oltre che dal codice, dalla denominazione «La Super Tombola New» posta sul fronte del biglietto”.