“Siamo soddisfatti di quanto espresso, circa il ruolo delle associazioni di categoria, dal sottosegretario al Mef con delega ai giochi, Federico Freni, durante gli ‘Stati Generali del Diritto di Internet’. Sono condivisibili gli obiettivi del sottosegretario sulla volontà di proporre il nuovo sistema regolatorio solo dopo aver ascoltato il contributo essenziale di tutto il settore. Riteniamo, infatti, che dare voce alle associazioni di categoria significa elaborare una regolamentazione organica, oggettiva e che tenga conto delle effettive esigenze del nostro settore. Con il sottosegretario Freni abbiamo trovato un interlocutore aperto al dialogo e all’ascolto perché solo così la nuova regolamentazione potrà essere aderente alla realtà”. Così in una nota Sapar.