ippica

Il giorno 12 novembre verrà ricordato da tutti gli ippici, come un giorno “decisivo “per la salvezza dell’ippica nazionale perché, finalmente, la Corte dei dei Conti ha registrato l’atto che consente alle società di corse di sottoscrivere il contratto per le sovvenzioni del 2018 e poter fatturare le proprie spettanze, applicando i criteri già applicati nel 2017.

A questo si aggiunge, come comunicato dal Mipaaft, l’impegno assunto dal Ministero di accelerare le procedure per garantire i pagamenti ed anche l’impegno assunto dal Ministro di riformare il decreto di classificazione n. 681 del 2016. A quanto sopra si aggiungono le bellissime parole del Ministro Centinaio: “Ridiamo respiro ad un settore in sofferenza da troppo tempo”.

Il Coordinamento Ippodromi, associazione rappresentativa di 9 importanti società di corse, che in questi mesi hanno portato avanti l’attività con grande impegno e con grandi sacrifici, ringrazia tutti i funzionari ministeriali ed il Ministro Centinaio per il lavoro fatto e per la volontà espressa più volte di voler rilanciare l’ippica, costituendo anche una task force ed un tavolo tecnico. La nostra associazione è pronta a collaborare in ogni sede per salvare e rilanciare il nostro grande sport.

Coordinamento Ippodromi
Il Presidente
Attilio D’Alesio

Commenta su Facebook