calcio
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – A causa di una partnership con l’agenzia di scommesse Bethard Ibrahimovic potrebbe essere costretto a rinunciare a Russia 2018.

Nonostante un’ottima condizione fisica, testimoniata dall’esordio con doppietta nella Major League Soccer con la maglia dei Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic potrebbe essere costretto a saltare il prossimo mondiale di Russia 2018.

Tutta colpa di una partnership che l’ex Manchester United ha da poco intrapreso con Bethard, operatore del gioco d’azzardo con licenza a Malta.

Queste partecipazioni sono infatti vietate dall’art. 25 del Codice etico della FIFA: “Alle persone vincolate da questo codice è vietato prendere parte, direttamente o indirettamente, a scommesse, giochi d’azzardo, lotterie o altri eventi o a transazioni che sono connesse col gioco del calcio. E’ vietato avere partecipazioni, attive o passive, in società che promuovono, mediano o organizzano attività di scommesse”.

Ibrahimovic, riguardo questo accordo, ha così motivato la sua decisione di intraprenderlo: “Per tutta la mia carriera sono stato avvicinato da questo tipo di società, ma con Bethard è qualcosa di diverso perchè si tratta di persone che provengono dalla mia città e che vogliono fare le cose in modo diverso”.

La federazione svedese sta cercando in ogni modo di aggirare l’ostacolo senza dover eventualmente essere costretta a rinunciare per questa ragione al proprio bomber principe: “Se un giocatore fa pubblicità in diversi contesti è qualcosa che non c’entra assolutamente niente con la federazione svedese e nemmeno con il codice etico della FIFA”.

Commenta su Facebook