Il successo nel Gran Premio del Qatar, gara d’esordio del Mondiale di MotoGP, ha rilanciato le quotazioni di un Maverick Viñales che lo scorso anno era stato uno dei grandi delusi della stagione. Ancora assente Marc Marquez, lo spagnolo della Yamaha, sempre sul circuito qatariota dove stavolta si corre il Gran Premio di Doha, sogna il secondo successo consecutivo per prendere il largo in classifica. Un’opportunità alla sua portata secondo gli esperti di Sisal Matchpoint che vedono il numero 12 favorito a 4,00 per la doppietta sul tracciato mediorientale. Appaiato a lui in quota c’è Francesco “Pecco” Bagnaia in sella alla Ducati ufficiale. Partito dalla pole domenica scorsa, il numero 63 rosso ha chiuso in terza posizione e sogna un pronto riscatto su una pista solitamente favorevole alle moto di Borgo Panigale.

Alle loro spalle si fanno strada la coppia formata da Jack Miller e il campione del mondo Joan Mir. Il ducatista, grande deluso dalla prima gara avendo chiuso in nona posizione, va a caccia della prima vittoria nella classe regina mentre l’iridato della Suzuki, beffato sul traguardo proprio da Zarco e Bagnaia, vorrà prendersi la sua rivincita. Il successo di uno dei due si gioca a 5,50. Cerca riscatto anche Valentino Rossi che aveva illuso tutti partendo dalla quarta casella in griglia prima di chiudere in dodicesima posizione con la sua Petronas Yamaha. La vittoria del Dottore pagherebbe 25 volte la posta. La seconda assenza consecutiva di Marc Marquez non scalfisce però il ruolo di grande favorito per la vittoria del Mondiale di MotoGP.

I betting analyst di Sisal Matchpoint, infatti, ripongono grande fiducia nel pilota di Cervera tanto da vederlo favorito a 3,50 per il successo finale. A inseguire l’otto volte iridato un terzetto composto da Jack Miller, Joan Mir e Maverick Viñales tutti vincenti a 6,00. E la pattuglia italiana? Franco Morbidelli, compagno di Valentino in Petronas, rimane sempre il numero uno tra i piloti tricolori tanto che vederlo vincere il mondiale si gioca a 9,00. Ci crede Pecco Bagnaia, a 12,00, mentre si abbassa leggermente la quota per il decimo titolo mondiale di Valentino Rossi: dal 25,00 di inizio stagione, ora la corona iridata del Dottore è data a 20,00.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.