Il caso di Ferno (VA) torna in Parlamento con una nuova interrogazione sul tema dei biglietti vincenti della Lotteria Italia. Sia l’edizione 2020 che l’edizione precedente sono state particolarmente ricche per il paesino di meno di 7mila abitanti del varesotto. Lo riporta ilgiornale.it.

È a Ferno infatti che quest’anno è stato staccato un biglietto foriero di un premio di terza categoria, pari a 25mila euro. Ed è sempre a Ferno, che l’anno scorso sono stati staccati tre biglietti caratterizzati da numeri di serie quasi consecutivi che hanno regalato ad uno o più fortunati tre premi da 20mila euro ciascuno. Un altro ticket estratto era stato inoltre venduto nel confinante comune di Somma Lombardo.

Il deputato varesino Matteo Bianchi (Lega) è intervenuto su Facebook: “Ma quella ricevitoria a Ferno è proprio benedetta dalla fortuna o qualcosa non funziona?! Io e il collega Leonardo Tarantino presenteremo di nuovo una interrogazione al Ministero, affinché ci spieghino nel dettaglio le procedure adottate dall’Agenzia delle Dogane. Quattro biglietti vincenti in due estrazioni lasciano a bocca aperta più di una persona”.

Già l’anno scorso Bianchi aveva presentato un’interrogazione per chiedere chiarimenti. Allora la sottosegretaria di Stato per l’economia e le finanze Maria Cecilia Guerra aveva risposto che in base agli accertamenti effettuati tutto risultava regolare.