Dopo il via libera del Senato, arriva anche dall’Aula della Camera il sì – con 316 voti favorevoli e 24 contrari – alla conversione del decreto-legge 36/2022, recante ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Nel testo del decreto – che verrà ora pubblicato in Gazzetta Ufficiale – si prevede la proroga onerosa delle concessioni per le scommesse fino a giugno 2024, la modifica della normativa in materia di apparecchi da intrattenimento senza vincita in denaro con cui si stabilisce a quali giochi non si applicano le regole tecniche dell’ADM e l’introduzione della lotteria degli scontrini istantanea.

Articolo precedenteIppodromo Cesena Trotto: resoconto della serata di “ouverture” Gran Premio del Centenario 
Articolo successivoCorte Appello di Torino: legittima la sanzione di 36.000 euro alla sala giochi che oscura le vetrine