slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Uscirà oggi il bando che mira ad aiutare commercianti, artigiani e operatori nel settore turistico colpiti dalla chiusura del ponte di Casalmaggiore (CR). Una misura che mette a disposizione 150mila euro per consentire proprio a queste piccole imprese, che hanno accusato un calo di media del 20-25% del fatturato a causa della chiusura dell’infrastruttura sul fiume Po, di respirare e di trarre un piccolo vantaggio economico.

Mercoledì mattina il sindaco Filippo Bongiovanni e l’assessore al Bilancio Marco Poli hanno presentato il bando nel dettaglio. Tra i requisiti per partecipare è stato evidenziato che sono escluse le sale giochi, mentre chi svolge attività principali di diverso tipo, ma al proprio interno consente il gioco d’azzardo, può rientrare nella misura a patto che si impegni a dismettere a fine contratto macchinette e slot e a non riattivarle per almeno tre anni.

Commenta su Facebook