slot minore
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Stop al proliferare di sale da gioco grazie al via libera ad una variante al piano regolatore che è stata votata all’unanimità dal consiglio comunale. A Schio (VI), quindi, tutti d’accordo nel cercare di arginare il fenomeno della ludopatia.

Per farlo sono state adottate contromisure precise che introducono delle distanze minime da tutta una serie di punti sensibili che le nuove eventuali sale da gioco o comunque i locali dotati di apparecchi da intrattenimento con vincite in denaro dovranno rispettare. Non potranno essere create attività di questo tipo in un raggio di 500 metri da luoghi frequentati da minorenni (come scuole, parchi giochi, campetti o centri parrocchiali), da strutture sanitarie di qualsiasi tipo, luoghi di culto, centri ricreativi e sportivi e in un raggio di 100 metri da bancomat, agenzie di pegno o prestito e negozi tipo “compro-oro”. In città i punti delicati sono circa un’ottantina, distribuiti un po’ in tutti i quartieri.

Commenta su Facebook