“La nostra Commissione si occupa delle operazioni e della regolamentazione a livello provinciale. La supervisione del gioco prevede anche l’apertura di un nuovo mercato competitivo per scommesse e gioco d’azzardo online che dovrebbe essere operativo entro la fine del 2021. Noi dal 2014 regolamentiamo questo settore. Poi abbiamo una serie di operatori che offrono giochi in Ontario. Vogliamo convertire il mercato nero e grigio in un mercato regolarizzato. Abbiamo analizzato i nostri standard tradizionali e li abbiamo aggiornati all’i-gaming analizzando altre giurisdizioni attingendo dalle loro esperienze. Siamo fieri del lavoro fatto per promuovere le scommesse resonsabili. L’Ontario ha sviluppato un approccio equilibrato per garantire che i giochi online siano regolamentati. Stiamo lavorando per portare avanti gli obiettivi principali del governo sull’i-Gaming per ridurre la burocrazia e regolamentare il comparto. Speriamo di diventare operativi entro la fine dell’anno, abbiamo pubblicato i nostri standard di i-Gaming sul nostro sito web, di recente il governo federale ha consentito le scommesse sugli sport unici. C’è sempre da trovare un equilibrio tra coloro che giocano e coloro che non lo fanno, vogliamo garantire l’integrità del mercato e proteggere i clienti, puntando sul gioco d’azzardo responsabile. In questa ottica interveniamo anche sulla pubblicità”.

Lo ha detto Liz Yeigh (nella foto), Chief Strategy Officer and Corporate Secretary, Alcohol and Gaming Commission of Ontario (Canada-Ontario) al panel “Il ruolo del regolatore nel contesto socio politico” nell’ambito di SBC Digital Italy.