slot
Print Friendly, PDF & Email

In riferimento all’incontro sul tema del gioco d’azzardo tenutosi il 10 maggio scorso e organizzato dall’Azione Cattolica, scrive il Partito Democratico.

“Durante l’iniziativa ci si è soffermati sul volume d’affari del settore nel nostro comune e sulle ricadute sociali dello stesso. Alla presenza del Vescovo della nostra Diocesi, il sindaco Baldassarre si impegnò a mettere in atto azioni amministrative per regolamentare la presenza del gioco d’azzardo a Santeramo (BA) e per limitarne le negative ricadute. Ad oggi – spiega il PD – trascorsi quasi 6 mesi dall’incontro pubblico, non vi è traccia di alcun provvedimento da parte dell’amministrazione Baldassarre”.

Prosegue la nota. “Eppure basterebbe solo prender spunto dalle buone pratiche messe in campo da diversi comuni italiani: regolamenti per limitare gli orari di apertura e la distanza dei centri scommesse da luoghi sensibili come le scuole, realizzare campagne informative, ecc…”

Commenta su Facebook