Print Friendly

(Jamma) – Se prima la multa per gli esercizi che non rispettavano l’ordinanza era di 50 euro, ora il minimo sale a 400 euro. Si fa più aspra la lotta al gioco d’azzardo nel Comune di Rovigo che ha deciso di aumentare il minimo stabilendo che il mancato rispetto degli orari di apertura delle sale slot costi all’esercente ben 400 euro.

Lo ha deciso la giunta comunale mettendo mano all’ordinanza esistente. La modifica del minimo sulla sanzione ai locali che violano l’ordinanza, mette in mano alla polizia locale, che si occupa dei controlli, uno strumento sicuramente più efficace di contrasto ai trasgressori.

Restano in vigore gli orari per le sale vlt, stabiliti dall’ordinanza del sindaco, che non vengono modificati dalla delibera di giunta che aumenta il valore della multa, e sono: dall’1 ottobre al 15 giugno dalle 14.30 alle 22.30 tutti i giorni; dal 16 giugno al 30 settembre dalle 15.30 alle 23.30. Per i locali che ospitano dispositivi del genere, ma destinati primariamente ad altri scopi, come i bar, gli orari sono: dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 22.30 tutti i giorni. Al di fuori di queste fasce orarie le slot dovranno essere spente.

Commenta su Facebook