slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il primo comune del Casalasco ad avere esercizi certificati No Slot è Rivarolo del Re (CR). Sabato mattina sono stati premiati i quattro esercizi che hanno scelto di aderire. Non solo ai gestori e proprietari è stata consegnata una targa adesiva che andrà ora esposta – “Spero con orgoglio” come ha spiegato il sindaco Marco Vezzoni – fuori dai locali, ma è stato pure assegnato un contributo di 1200 euro complessivi, che equivalgono – nel dettaglio – a uno sgravio del 20% sulla Tari, la tassa sui rifiuti. “Un segnale concreto che al comune costa molto poco – ha evidenziato il sindaco – ma che vuole soprattutto essere il nostro grazie per la vostra scelta, che è etica prima che economica”.

Vezzoni ha spiegato di aver preso spunto dalla vicina Viadana, dove lo stesso processo venne portato a termine lo scorso anno: non è facile al giorno d’oggi, è stato spiegato, rinunciare a slot machines e macchinette varie, perché spesso con l’incasso dei giochi d’azzardo qualcuno arriva pure a pagarsi l’affitto dei locali.

Commenta su Facebook