slot
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Nel prossimo Consiglio Comunale verrà discussa la mozione del M5S Sanremo inerente ‘La disciplina degli orari per la disciplina degli orari per l’esercizio delle attività di gioco lecito sul territorio comunale’ dove si chiederà la riduzione di 3 ore degli orari di apertura delle sale e di funzionamento degli apparecchi da gioco in tutti gli esercizi del territorio comunale.

Attualmente il regolamento comunale prevede un orario di 11 ore di gioco continuativo ovvero dalle 9 alle 20. La mozione del M5S propone un orario massimo di funzionamento di 8 ore ovvero dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 18 alle ore 23.

“La scelta di questo orario – si spiega in un comunicato – è per proteggere le fasce più fragili della cittadinanza (giovani e anziani), perché si presta particolare attenzione agli orari di entrata ed uscita dalle scuole e alle fasce orarie di tempo libero. Il Sindaco può emettere, nella propria autonomia amministrativa, l’ordinanza per disciplinare gli orari delle sale gioco e questo per tutelare in via primaria la salute ed il benessere psichico e socio economico dei propri cittadini. Il Sindaco è assolutamente autonomo e non c’è intromissione da parte della Regione che al limite può dare suggerimenti. La mozione anti azzardo è stata legittimata dalle sentenze del Tar e del Consiglio di stato ma soprattutto funziona nei fatti, visto che Savona e Albenga dove è stata adottata hanno visto un calo considerevole del giocato (27% a Savona) con 21 milioni di euro risparmiati dai due comuni. (…) La sentenza della Corte Costituzionale 18 luglio 2014, n. 220, ha affermato, senza ombra di dubbio, la competenza del Sindaco a regolamentare gli orari delle sale da gioco e degli esercizi nei quali sono installate le apparecchiature relative. Il Tar inoltre ha argomentato che la libertà di iniziativa privata non può sovrapporsi al principio costituzionale della tutela della salute e che il Comune è tenuto a compiere un bilanciamento tra tali principi, con possibilità di introdurre vincoli (…)”.

Commenta su Facebook