Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Salta la commissione consiliare a Rivarolo Canavese (TO). Ad innervosire i rappresentanti dell’opposizione sono stati i tempi di consegna dei documenti. All’ordine del giorno: la discussione sui provvedimenti in merito alle sale da gioco e ad apparecchiature per l’intrattenimento, tema di cui s’è discusso in passato con l’idea, condivisa dai più, che si debba combattere il gioco d’azzardo.

“La bozza di regolamento che dovevamo discutere ci è stata inviata tra lunedì sera e martedì mattina, chiaro che a distanza di 48 ore manca il tempo tecnico di valutare e diventa anche difficile intavolare un confronto” spiega Alessandro Chiapetto del Movimento 5 Stelle, che ha presentato la richiesta di rinvio anche a nome gli altri gruppi.

“Tra l’altro – osserva Chiapetto – siamo in ritardo rispetto ai tempi che aveva dato la maggioranza: si era detto di portarlo in consiglio già nel mese di luglio”.

Lo stesso Sindaco Alberto Rostagno all’Assemblea dei Sindaci dell’area omogenea n.8 aveva presentato la sua proposta. Aveva presentato una bozza di delibera, chiedendo a tutti i Sindaci di adottarla nei propri Comuni. “Perché – aveva spiegato – non è sufficiente che io rigetti le richieste che arrivano qui a Rivarolo, il rischio è che il gioco d’azzardo si sposti solo di qualche Km….”.

Commenta su Facebook