“Io confesso che la logica di alcune scelte mi sfugge. L’ordinanza del presidente Fugatti di oggi in sintesi dice: supermercati ancora chiusi la domenica (il settimo giorno il virus deve poter riposare), ancora no sport di contatto (senza distinguere all’aperto o al chiuso), trasporto pubblico solo fino alle 21 (forse il virus è notturno come i gufi), però le sale giochi possono riaprire subito. Covid o meno, rimango convinto che sarebbe meglio poter giocare a pallone che alle slot. Non dobbiamo abbassare la guardia: distanze, mascherine e igiene saranno fondamentali ancora a lungo!”. Così in una nota il consigliere provinciale del Pd a Trento, Luca Zeni.