azzardo
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Stop al gioco d’azzardo”. A Preganziol (TV), oltre alle sale gioco posizionate sul Terraglio, sono molti i bar che al loro interno hanno macchinette da gioco con premi in denaro. Per mettere un freno al fenomeno il consiglio comunale all’unanimità ha approvato il testo del “Manifesto dei Sindaci della Marca Trevigiana contro il gioco d’azzardo”.

“L’adesione a questo manifesto – ha spiegato l’assessore al sociale Francesca Gomiero – consente di mandare un segnale importante e di dire che è necessaria una legge nazionale che riveda le normative sul fenomeno, riducendolo. È inoltre fondamentale il rafforzamento dei poteri degli enti locali sulla questione; inoltre il Manifesto precisa chiaramente che senza una prevenzione seria, portata avanti tramite una rete sociale che coinvolga istituzioni, Ulss, parrocchie, scuole e famiglie, non ci potranno essere passi avanti evidenti. La prevenzione è fondamentale per prevenire ludopatie ,contenere le difficoltà sociali, che potrebbero sfociare nel gioco d’azzardo e per ridurre conseguentemente l’impatto, sia economico delle cure, sia la difficoltà con cui una persona colpita da questo fenomeno reagisce”.

“Inoltre sarebbe fondamentale indagare bene il fenomeno del gioco nel mondo giovanile, legato molto di più ad internet, che alle classiche macchinette delle sale slot o dei bar” ha sottolineato Fabio Di Lisi, assessore con delega alle politiche giovanili.

Commenta su Facebook