Diversi interventi sul tema gioco nell’ambito del convegno “La Grande Sfida dipendenze e azzardo – prospettive di cura e prevenzione”, svoltosi a Porto San Giorgio (FM) venerdì 29 novembre.

Anna Casini, Vicepresidente della Regione Marche, ha presentato come prioritario il lavoro educativo su bambini e genitori, Elena Leonardi, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, ha messo in evidenza come ci siano diversi punti di incontro tra le forze politiche per fare fronte comune riguardo la sfida delle dipendenze, e a tal proposito ha portato l’esempio della legge regionale sull’Azzardo elaborata e approvata con il contributo di tutti. Proprio riguardo la legge Azzardo, Luca Marconi, Consigliere regionale UDC, ha commentato che sarebbe prematuro fare un bilancio sui suoi effetti, poiché sono ancora da applicare i suoi aspetti più vincolanti, ma ha pure sottolineato come ci sia bisogno di una azione collettiva, fin dal basso, per incidere in maniera rilevante sulle dipendenze. Luciano Agostini, Responsabile regionale salute del Partito Democratico, ha rilevato la necessità di un cambio di approccio da parte di cittadini e politici, in cui i primi chiedano alla politica di occuparsi dei temi più spinosi, invece di limitarsi a lanciare allarmi sterili. Francesco Giacinti, Consigliere regionale del PD, ha invece analizzato lo scenario complesso dell’impiego dei fondi per le dipendenze, o anche per altre questioni importanti quali il terremoto, che sovente ci sono, ma a volte si bloccano o si disperdono nei rivoli dei percorsi burocratici, che pure sono necessari per proteggere l’azione sul territorio dalle mire della criminalità organizzata, che purtroppo ormai da anni si è insediata anche nelle Marche.

Stefano Mei, Consigliere comunale di Civitanova Marche del Movimento Cinque Stelle, è partito dalla spesa Azzardo, che vede il suo comune ai vertici, per delineare uno scenario ancora impreparato sia a livello politico sia a livello sociale a prendere coscienza della gravità del fenomeno delle dipendenze. Riccardo Sacchi, Consigliere comunale di Macerata di Forza Italia, ha analizzato il ruolo fondamentale dei comuni nella Sfida, e come un passo fondamentale sia la condivisione, portando ad esempio il regolamento Azzardo del Comune di Macerata, che ha visto le forze politiche compatte dalla stessa parte, e che dovrebbe essere preso e applicato in tutti i comuni della provincia o della regione per rendere davvero l’azione incisiva su territorio ampio.