La Giunta della Regione Piemonte è pronta a modificare il testo della legge sul contrato al gioco d’azzardo patologico dopo i rilievi del Viminale (come ampiamente riportato qui).

Quello che è certo è che ‘l’impianto’ delle nuove norme in materia di contrasto al gioco d’azzardo non verrà modificato. E’quanto assicurano fonti della giunta regionale dopo la diffusione della notizia circa la comunicazione ricevuta dal Ministero degli Interni.

Sotto la lente degli esperti delle disposizioni in materia di ordine pubblico e sicurezza. In considerazione dei tempi ‘ristretti’ (60 giorni dalla pubblicazione della norma sul Bollettino per l’Ok dal Consiglio dei Ministri) la modifica verrà inserita nel testo del Ddl “Legge annuale di riordino dell’ordinamento regionale Anno 2021” al momento all’esame del Consiglio regionale per l’iter di approvazione.

Nello specifico verrà inserito: “Art. (Modifiche alla l.r. 19/2021) 1. Alla lettera c) del comma 1 dell’articolo 4 della legge regionale 15 luglio 2021, n. 19 (Contrasto alla diffusione del gioco d’azzardo patologico – Gap) le parole: ‘e delle altre forze dell’ordine coinvolte’ sono soppresse.Il numero 2) della lettera g) del comma 1 dell’articolo 4 della l.r. 19/2021 è abrogato.3. Alla lettera b) del comma 1 dell’articolo 6 della l.r. 19/2021 le parole: ‘alle forze dell’ordine’ sono soppresse.4. Il comma 2 dell’articolo 14 della l.r. 19/2021 è abrogato”.