(Jamma) Non c’è davvero pace per le imprese che operano nel settore degli apparecchi da intrattenimento. In questi giorni arrivano alla redazione segnalazioni circa le comunicazioni inviate dai concessionari di rete agli operatori iscritti al registro degli operatori del gioco…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati