“Se si chiude il gioco legale regolamentato dall’Adm è evidente che l’italiano non smette di giocare e attraverso i meccanismi del web può essere sovrasollecitato e ritrovarsi a giocare senza rendersi utilizzando piattaforme illegali. Abbiamo riattivato il Copregi, organo importante di controllo, e avviato operazioni in tutte le regioni quasi 250 sale illegali e irrogando sanzioni per quasi un milione di euro”.

Lo ha detto il direttore generale di Adm, Marcello Minenna (nella foto), intervistato su Sky Tg24.

Sulla lotteria degli scontrini: “E’ un grande patto con gli italiani, tra esercenti, cittadini e Stato. Un nuovo modo di vedere il rapporto tra il fisco e i contribuenti. E’ un prodotto fiscale veloce, molto fresco, non c’è bisogno di comprare un biglietto, seguire un’estrazione, conservare uno scontrino. E’ evidente che il lockdown e una serie di questioni molto gravi hanno portato ad una scelta di opportunità rinviando la partenza, ma i motori sono pronti a partire, credo sia un modo molto moderno di contrasto all’evasione e per avvicinare lo Stato ai contribuenti”.