Il governo di Mario Draghi ha ottenuto al Senato la sua prima fiducia su un provvedimento, il dl Milleproroghe. Sono stati 222 i sì, 23 i contrari e 7 gli astenuti. Il decreto, già approvato dalla Camera, viene così convertito in legge. La questione di fiducia era stata posta dal ministro per i rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà. Il termine per convertire in legge il decreto sarebbe scaduto il primo marzo.

Il provvedimento prevede lo slittamento al 1° febbraio 2021 dell’avvio della lotteria degli scontrini e la possibilità, per i consumatori, di segnalare il rifiuto di acquisire il codice lotteria da parte degli esercenti a partire dal 1° marzo.