Gli interventi sui giochi inseriti in Manovra non sembrano scoraggiare ‘le sparate’ dei parlamenari ancora alla ricerca di consensi.

“Una parte del Governo ha una idea diversa della nostra”, dichiara la senatrice di Italia Viva Daniela Sbrollini. “Sia sulla tassazione della plastica che delle bibite noi avevamo espresso parere negativo. Io sarei dell’avviso di capire se ci sono margini per non applicarla, aggredendo invece altri settori, come il tabacco e il gioco”.

Già fatto, cara senatrice, e non certo per motivi etici. E’ semplicemente un problema di saldi di bilancio, come ha detto qualche suo collega.