“Da molto tempo Fratelli d’Italia denuncia che gli indennizzi del decreto Sostegni sono totalmente inadeguati e non serviranno a dare respiro alle attività economiche chiuse per decreto. Oggi anche la Cgia di Mestre conferma che “sono poca cosa” perché copriranno solo tra l’1,6% e il 5% delle perdite dello scorso anno e, al contempo, invita il governo Draghi a “cambiare registro”. Come chiediamo da mesi, è necessario intervenire sui costi fissi, come stanno facendo Francia e Germania, che hanno recepito le nuove disposizione europee sugli aiuti di Stato, per evitare la chiusura generalizzata di tante imprese del tessuto produttivo italiano”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.