Il Comune di Gorle (BG) limita gli orari di gioco in sale e locali con slot machine e apparecchi a vincita in denaro. L’ordinanza, firmata dal sindaco Giovanni Testa, resterà in vigore fino al 30 settembre prossimo e vieta, negli orari tra le 7,30 e le 9,30, tra le 12 e le 14, e dalle 19 alle 21 il funzionamento di qualsiasi macchina automatica. “Con questo provvedimento conteniamo gli orari, spegnendo qualsiasi apparecchio con vincite di denaro e con vendita di lotterie istantanee – spiega il primo cittadino – sia su piattaforma virtuale sia con tagliando cartaceo, in fasce ben precise della giornata”. E’ quanto si legge su ilgiorno.it in un articolo a firma Michele Andreucci.

“Un lavoro che va avanti da tempo in collaborazione con gli Ambiti di Bergamo, Val Brembana e Valle Imagna. Stiamo predisponendo le linee guida per realizzare un regolamento condiviso con azioni preventive in termini educativi e sociali”. L’obiettivo è creare un documento entro l’autunno e condividerlo con tutte le amministrazioni dei due Ambiti territoriali. “Bergamo possiede già un suo regolamento. Noi stiamo lavorando trovare strategie condivise di contrasto a questo fenomeno”.