Print Friendly

(Jamma) “E’ stata convocata per giovedì prossimo (11 maggio ndr) una conferenza Unificata straordinaria per concludere l’accordo ed entro il 30 giugno 2017 sarà emanato un decreto legge. Sono state accolte le nostre richieste in tema di distanze dai luoghi sensibili, scuole, luoghi di culto e Serd e la facoltà per gli Enti Locali di introdurre interruzioni orarie di gioco, fino a 6 ore al giorno, così come accade a Bergamo dove abbiamo 3 break da due ore ciascuno. Entro i prossimi 3 anni verrà dimezzato il numero dei punti gioco, da 96 mila a non più di 48 mila, mentre il sottosegretario Baretta punta a ridurre le slot del 35% già in un emendamento all’interno della cosiddetta Manovrina. L’auspicio è che la regolamentazione oraria sia uniforme a livello nazionale per rendere ancora più semplice il controllo”. E’ quanto dichiarato da Giorgio Gori, sindaco di Bergamo,  al termine della Conferenza Unificata.

Commenta su Facebook