“Ho chiesto un fondo per tutte quelle attività che il decreto tiene ancora chiuse, penso alle sale da ballo e alle sale da gioco. Sarà gestito da Mise e Mef. Chiederemo la collaborazione delle categorie per individuare questi soggetti che non hanno possibilità di fatturare da mesi, cercheremo di intervenire con una sorta di forfait piuttosto con queste misure calcolate con gli indicatori”. Lo afferma il ministro per lo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti (nella foto), parlando del prossimo decreto Sostegni-bis in occasione della presentazione del rapporto sulla ristorazione 2020 di Fipe Confcommercio. Per i futuri sostegni ai settori in crisi, Giorgetti ha affermato che “non è possibile rimanere legati alla riduzione del fatturato del 30%. Misureremo anche chi ha avuto crolli inferiori”. Il decreto, ha spiegato, arriverà “domani, al massimo dopodomani”.