La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via definitiva l’elenco dei codici Ateco delle attività economiche che verranno ristorate con i 18 milioni di euro di fondi regionali destinati principalmente ai settori ricettivo, turistico, dello spettacolo e dello sport maggiormente colpiti dalla seconda serrata autunnale anti Covid.

Advertisement

“Dopo il confronto avvenuto con le categorie economiche e con l’approvazione unanime della Commissione consigliare competente abbiamo deciso di implementare l’elenco con due codici Ateco che riguardano orti botanici, giardini zoologici e riserve naturali e le attività di noleggio senza operatore di altre macchine e attrezzature non classificate strettamente connessi al catering” ha spiegato l’assessore regionale alle Attività produttive Sergio Emidio Bini che si è detto soddisfatto “per la celerità con cui il provvedimento è giunto ad approvazione e per l’efficienza degli uffici amministrativi che hanno garantito la possibilità di rispettare i tempi altrettanto celeri di erogazione dei contributi”.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle 9 di mercoledì 18 novembre fino alle 18 di giovedì 26 novembre.

Il codice Ateco di riferimento è il codice prevalente come risulta dal registro imprese, con riferimento a quello posseduto alla data di presentazione della domanda. Per le sole imprese agrituristiche i codici Ateco 55.20.52 e 56.10.12 possono essere secondari dell’impresa. I soggetti beneficiari devono essere iscritti al Registro imprese o, in subordine, devono essere iscritti al Repertorio economico amministrativo; iscritti negli albi, registri o elenchi delle guide turistiche, accompagnatori turistici, guide naturalistiche o ambientali-escursionistiche; guide alpine – maestri di alpinismo e aspiranti guide alpine; guide speleologiche – maestri di speleologia o aspiranti guide speleologiche tenuti dalla direzione centrale competente in materia di turismo; iscritti nell’elenco dei B&B tenuto dalla medesima direzione.

Per quanto riguarda il settore del gioco è previsto un contributo di 1.500 euro per il codice Ateco 2007 – 93.29.30 – Sale giochi e biliardi e per il codice Ateco 2007 – 93.29.90 – Altre attività di intrattenimento e divertimento.