Fino al 15 agosto sarà obbligatorio indossare la mascherina nei luoghi chiusi aperti al pubblico. È quanto stabilito l’ultima ordinanza, firmata dal ministro della Salute Speranza, il quale ha scritto sul suo profilo Facebook: “È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato un’ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine. Questi sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”. Secondo fonti del governo, tuttavia, l’obbligo sarà molto probabilmente prorogato attraverso il nuovo Dpcm in cui dovrebbero essere confermate le linee guida attualmente in vigore per contrastare il contagio da Coronavirus.

Leggi l’ordinanza

Nei giorni scorsi intanto si sono intensificati i controlli nei locali pubblici. Sanzionate anche sale giochi per le violazioni all’obbligo.