L’Associazione di Volontariato “La Casa sulla Roccia – Centro di Solidarietà” di Avellino, in collaborazione con il Piano Sociale di Zona Ambito S/9, presenterà l’avvio del progetto “Io non Gioco con la Vita”, progetto di prevenzione e sensibilizzazione sui rischi del gioco d’azzardo, venerdì 27 settembre alle ore 16.00, presso l’Hotel “La Scogliera”, Via Lungomare Trieste, 97- Marina di Camerota.

Il progetto è finanziato dal Piano Sociale di Zona Ambito S/9 , nell’ambito delle risorse destinate all’area di intervento “Dipendenze”, per progetti di intervento coerenti con gli obiettivi e le priorità dell’Ambito espresse nella programmazione della II annualità del III PSR.

L’intervento prevede la collaborazione con sei istituti comprensivi dei principali Comuni dell’Ambito S9, in cui si realizzeranno laboratori esperienziali e di peer education, condotti da uno psicologo e da un esperto in comunicazione sociale, con minori di 12-14 anni. Sono previsti anche seminari informativi e di sensibilizzazione sui rischi dell’azzardo, destinati alle famiglie e ai docenti.

Grazie alla collaborazione con il Coordinamento Regionale della Campagna Mettiamoci in Gioco, a cui aderisce attivamente La Casa sulla Roccia, oltre che alla sensibilità e all’interesse mostrato dai refenti dell’Ambito sociale S9, è stato possibile utilizzare questa occasione anche per coinvolgere maggiormente il territorio sulla necessità di mettere in atto interventi mirati e competenti, di natura sociale e politica.

Alla presentazione interverranno il Sindaco del Comune di Camerota- Mario Salvatore Scarpitta, che ha permesso la realizzazione dell’evento; la Coordinatrice Piano Sociale di Zona Ambito S/9- Gianfranca Di Luca; il Presidente de La Casa sulla Roccia, Luigi Vitiello; il Consigliere Regionale Tommaso Amabile e la Consigliera Regionale Maria Antonietta Ciaramella. Quest’ultima offrirà un aggiornamento sull’attuale lavoro di realizzazione della Legge Regionale di Contrasto all’azzardo, che da tempo sta sostenendo anche in collaborazione con Mettiamoci in Gioco e con le principali Associazioni che si occupano del tema.

Il convegno si concluderà con la sottoscrizione, da parte dei Sindaci, del Protocollo di Prevenzione e Contrasto all’Azzardo, e con l’impegno pubblico di procedere ad un Regolamento Comunale parallelamente all’avvio delle attività del progetto.