calabria
Print Friendly, PDF & Email

“Evidenziato che i fondi riguardano essenzialmente due settori: la scuola ed il contrasto dell’usura da gioco d’azzardo, sono state svolte numerose riunioni con tutte le associazioni accreditate del settore con le quali bisogna confrontarsi prima di procedere alla creazione dei bandi”.

E’ quanto dichiarato oggi dal presidente della Commissione contro la ‘ndrangheta in Calabria, Arturo Bova, durante la discussione sullo stato di attuazione della legge regionale 26/04/2018, n. 9, recante “Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della ‘ndrangheta e per la promozione della legalità, dell’economia responsabile e della trasparenza”.

Bova ha poi premesso di essersi “confrontato con il Settore Legalità e Sicurezza del Dipartimento Presidenza sulle difficoltà insorte nell’attuazione della legge regionale – difficoltà che potrebbero far perdere alla Regione risorse destinate alla legalità -“, manifestando “perplessità in merito alle possibilità di portare avanti le iniziative previste” ed a tal proposito ha suggerito di “creare una task force con personale della Giunta regionale che collabori per consentire l’attuazione della legge entro il 31 dicembre”.

Commenta su Facebook