Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Mi sembra che oggi sia stato fatto un grande passo avanti, come hanno riconosciuto anche le Regioni e gli Enti locali, quindi il 7 settembre sarà la data entro la quale sarà sottoscritta l’intesa per il riordino dei giochi, come del resto avevo io stesso sollecitato”.

“Ho chiesto al tavolo che il 7 settembre non sia il giorno per un nuovo rinvio ma che si concluda l’iter. La richiesta delle Regioni di avere ulteriore tempo di approfondimento non poteva essere negata”.

Lo ha riferito il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta al termine della
Unificata di oggi, nella quale si è fatto il punto sulla lunga marcia che porterà all’intesa tra poco più di un mese. “Oggi possiamo dire che abbiamo avuto una pre-intesa”.

“L’equilibrio serve ad evitare che ci sia concentrazione territoriale, bisogna evitare di creare luoghi di attrazione tali che diventano citta’ per giochi. Noi non vogliamo una Las Vegas in Italia, per questo chiediamo una distribuzione equilibrata”. “Riduzione dei punti gioco del 30%? Le Regioni non hanno mai sollevato questo punto, avrebbero posto ora
questo problema ma non l’hanno fatto”, ha aggiunto l’esponente di via XX Settembre
confermando che dunque il taglio sara’ del 50%.

Commenta su Facebook