Print Friendly, PDF & Email

Un’ordinanza per regolamentare il funzionamento delle slot e combattere la ludopatia. E’ quanto deciso dal sindaco di Anzio (RM), Candido De Angelis.

Le macchinette potranno essere accese solo otto ore al giorno: tra le 9 e le 12 e tra le 18 e le 23, festivi inclusi. «Gli apparecchi – scrive il sindaco -, nelle ore di sospensione del funzionamento, dovranno essere spenti tramite l’apposito interruttore elettrico di ogni singolo apparato ed essere mantenuti non accessibile». In più, ogni locale che possiede tali strumentazioni per il gioco d’azzardo, dovrà esporre un cartello riportante gli orari di utilizzo.

Per chi non rispetta le regole sanzioni comprese fra 150 e 450 euro: a vigilare saranno la polizia locale e le altre forze dell’ordine. In più, in caso di recidiva (violazione commessa due o più volte in un anno solare), è prevista la sospensione del funzionamento degli apparecchi per un massimo di cinque giorni.

Commenta su Facebook