Le scommesse sportive esistono da quando è nato lo sport. Uno dei passatempi preferiti dall’uomo, lo sport appunto, è reso così ancora più interessante dall’aggiunta della partecipazione personale al risultato, grazie appunto alle scommesse sportive. E lo stesso si può dire del gioco d’azzardo. La storia dell’umanità è indissolubilmente legata alla storia del gioco d’azzardo, in quanto non importa quanto indietro nel tempo si vada, sempre si sono trovati segni di gruppi di persone riunite insieme per giocare.

L’industria delle scommesse sportive e del gioco d’azzardo è un business che ogni anno muove milioni di euro e migliaia di dollari in tutto il mondo. Con l’avvento di internet, questi settori sono diventati ancora più forti e più amati; solo in Italia ad esempio, esistono numerosi portali online con diverse funzionalità. Opinioni sul bonus di SNAI casino o su altre interessanti promozioni possono essere trovate facilmente con una breve ricerca online. Questi settori offrono sempre qualcosa di nuovo ai loro utenti e si rinnovano periodicamente.

La passione per lo sport e le origini delle scommesse sportive

La prima traccia di scommesse sportive risale a più di 2000 anni fa. L’amore per lo sport dei greci li ha portati ad introdurre le Olimpiadi nel mondo così come le prime scommesse sulle competizioni atletiche. Dai greci, le scommesse sportive si diffusero nell’antica Roma. In particolare, i romani puntavano sulle lotte dei gladiatori. Anche quando questo antico e tradizionale evento sportivo giunse al termine, le scommesse sportive non scomparvero ma si diffusero in altre aree.

Durante il Medioevo, alcuni rappresentanti religiosi cercarono di vietare le scommesse attraverso delle leggi. Ciò non fermò però gli appassionati che continuarono comunque a scommettere segretamente e, addirittura, questa passione continuò a crescere con l’introduzione di nuovi sport.

Più tardi, le scommesse sportive divennero molto popolari in Inghilterra nel mondo delle corse di cavalli. Dall’Inghilterra la pratica si diffuse al resto del mondo, in particolare negli Stati Uniti, dove divenne rapidamente il passatempo preferito di molte persone. Nel complesso, il gioco d’azzardo ha continuato a crescere in tutto il mondo diventando molto popolare oggi soprattutto in Europa. Oggi infatti, è possibile scommettere su una vasta gamma di eventi sportivi. In particolare in Italia, i giocatori sono autorizzati a scommettere su tutti gli sport, ad eccezione delle corse dei cani, rese illegali nel 2002.

Le origini del gioco d’azzardo

Anche nel caso del gioco d’azzardo, troviamo gli antichi Greci e Romani appassionati di tutte le forme di gioco d’azzardo anche se queste erano proibite all’interno dell’antica città di Roma. Per questo motivo i cittadini romani inventarono i primi gettoni da gioco, in questo modo, se fossero stati catturati, avrebbero potuto dichiarare di giocare solo per chip e non per soldi.

Il primo gioco di carte – ancora giocato nei casinò di oggi – è il Baccarat, prima volta menzionato nel 1400. Nonostante la sua genesi iniziale, ci sono voluti centinaia di anni e varie evoluzioni per arrivare alla versione che conosciamo oggi.

Le prime case da gioco che possono essere paragonate ai casinò che conosciamo iniziarono ad apparire nei primi anni del 17° secolo in Italia. Ad esempio, nel 1638, il Ridotto fu fondato a Venezia per fornire un ambiente di gioco controllato in mezzo al caos del periodo del Carnevale.

La storia di SNAI: passione per lo sport e gioco d’azzardo

Nel 1990 nasce la SNAI Servizi S.r.l., società per la gestione degli impianti ippici e per l’amministrazione delle scommesse ippiche. Con il tempo, diverse acquisizioni societarie hanno portato alla crescita di SNAI ed alla nascita, nel 1999, del Gruppo SNAI. Questa nuova società non solo si occupava della gestione delle scommesse ippiche, ma delle scommesse sportive in generale e delle macchinette per l’intrattenimento. In poche parole, si tratta della prima società legale in Italia a lavorare nel settore del gioco d’azzardo e delle scommesse sportive.

La – attuale – Snaitech S.p.A. gestisce diversi media attraverso i quali diffonde immagini delle corse di cavalli, oltre che informazioni e pronostici. Fra i canali disponibili troviamo un canale Radio “Radio Snai” e un canale radiofonico accessibile via web. La società è anche proprietaria degli ippodromi di galoppo e trotto di Milano e dell’ippodromo di Montecatini Terme.

La società opera quindi da anni nel settore del gioco d’azzardo e delle scommesse, fin dagli inizi degli anni 90, e dal 2008 opera anche nel web dove si afferma come uno degli operatori più affidabili che si conoscano nel panorama italiano.