International Game Technology PLC (NYSE:IGT) (“IGT”) ha annunciato oggi che la sua controllata IGT Lottery S.p.A. ha firmato un accordo definitivo per la vendita della propria attività italiana di servizi di pagamento a PostePay S.p.A. – Patrimonio Destinato IMELper 700 milioni di euro.

Sulla base di questo accordo, IGT cederà la sua controllata diretta LIS Holding S.p.A. e indiretta LISPAY S.p.A.. Queste due società interamente controllate gestiscono l’attività di servizi di pagamento di IGT, società leader nel mercato italiano dei pagamenti di prossimità grazie alla sua avanzata piattaforma tecnologica per i servizi di pagamento e unnetwork di 54.000 punti vendita convenzionati. I servizi offerti includono servizi di pagamento di bollette e di ricarica dellecarte di pagamento prepagate, servizi commerciali qualiricariche, e-voucher e soluzioni tecnologiche e altre soluzioni per esercenti e imprese.

“Questa operazione ci offre l’opportunità di valorizzare la leadership di mercato di IGT nel settore dei servizi di pagamento in Italia a un valore significativo, mentre proseguiamo nella realizzazione della nostra strategia a lungo termine”, ha dichiarato Vince Sadusky, CEO di IGT. “La razionalizzazione del nostro portafoglio di prodotti e soluzioni ci consente di concentrare i nostri sforzi e le nostre risorse sui principali asset strategici, mantenendo il posizionamento di IGT come leader del settore e aumentando il valore per i nostri azionisti”.

Il prezzo di vendita è dato da un enterprise value di 630 milioni di euro e circa 70 milioni di euro di liquidità netta. Il business oggetto di cessione ha generato circa 228 milioni di euro di ricavi lordi e circa 40 milioni di euro di EBITDA nel 2021, riflettendo una valutazione in linea con i multipli raggiunti nelle più recenti operazioni nel settore dei pagamentidi prossimità in Italia. IGT utilizzerà i proventi netti dell’operazione principalmente per ridurre il debito.

Il Consiglio di Amministrazione di IGT ha approvato l’operazione, che rimane soggetta alle consuete condizioni sospensive quali le approvazioni da parte delle competenti autorità. Il completamento dell’operazione è atteso entro il terzo trimestre del 2022.

UBS SA ha assistito la società in qualità di lead financialadvisor e fairness opinion provider, UniCredit S.p.A. quale di advisor finanziario. Inoltre, Advant-Nctm ha partecipato quale consulente legale per IGT e KPMG quale consulente fiscale di IGT e per la due diligence finanziaria.