Chiuso il processo di candidature con oltre 120 progetti, dalla finanza al turismo, dalla mobilità alla sanità, dal retail ai servizi per l’employment.

 

Il GoBeyond tour, per valorizzare la call for ideas promossa da SisalPay, ha toccato 5 tappe italiane all’insegna dell’innovazione e dell’imprenditorialità,

con il coinvolgimento di oltre 500 studenti.

 

La call ha visto la partecipazione attiva di 10 partner con un ruolo di valutazione, ma anche di mentorship, formazione e accelerazione.

 

Il 9 dicembre a Milano, presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, la grande finale con proclamazione dei vincitori.

 

Scopri tutte le idee di questa edizione al link.

Sono state 120 le idee candidate alla terza edizione di GoBeyond, la call for ideas di SisalPay promossa insieme a CVC Capital Partners, che ha l’obiettivo di incoraggiare l’innovazione e il talento, facilitando la trasformazione di un’idea in una realtà imprenditoriale. La giuria sta valutando i progetti di assoluto valore e la proclamazione dei vincitori sarà a Milano il 9 dicembre presso la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Tutti i video delle idee di questa edizione sono visibili al link.

 

I progetti raccolti per entrambe le categorie – servizi innovativi per la persona e innovazione per il sociale -hanno un focus in tutte le aree dell’innovazione: dalla finanza al turismo, dalla mobilità alla sanità, dal retail ai servizi per l’employment.

 

GoBeyond, infatti, è stato protagonista di molteplici momenti di crescita e confronto in tutta Italia, come la presenza a DigithON e Heroes, e di workshop con più di 500 studenti nelle Università di Bari, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e La Sapienza di Roma, per coinvolgere giovani su tematiche di imprenditorialità e innovazione.

 

SisalPay, insieme a CVC Capital Partners, garantirà un finanziamento all’idea vincente per ciascuna delle due categorie, attraverso un grant di 20 mila euro e un supporto di advisory di eccellenza scelto dal vincitore e sostenuto dal network dei partner di GoBeyond.

 

I partner, che avranno un ruolo di valutazione, ma anche di mentorship, formazione e accelerazione, sono: Agi, Brunswick, frog design, Google, Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano, Roland Berger, Talent Garden e K&L Gates.

 

Le edizioni precedenti

Le prime due edizioni di GoBeyond hanno raccolto oltre 250 idee, provenienti da tutta Italia. A vincere la prima edizione della call for ideas fu dbGLOVE, il progetto di Nicholas Caporusso volto a migliorare la vita delle persone cieche e sordocieche: dbGLOVE è un guanto che permette di interagire con smartphone e tablet digitalizzando diversi alfabeti esistenti basati sul tatto, come Molossi e Braille, consentendo alle persone cieche e sordocieche di utilizzare tutte le funzionalità di un dispositivo mobile, comunicare con gli altri e interagire con il mondo. Qui il video che ne offre una testimonianza.

Nella seconda edizione, conclusasi nel dicembre dello scorso anno e che ha previsto due categorie di riferimento, sono stati proclamati vincitori, Wiseair, il vaso smart per il monitoraggio diffuso, iper-locale e real time della qualità dell’aria (categoria Innovazione Sociale), e Plick, il pagamento semplice senza Iban, senza app e senza limiti (categoria Servizi al Cittadino).

Entrambe le start up a margine del nostro concorso hanno dimostrato la competitività sul mercato dell’innovazione, infatti Plick è stata selezionata tra le migliori start up italiane da LeVillage (spazio di co working dedicato alle start up appartenente al Gruppo Crédit Agricole) mentre Wiseair si è aggiudicato il bando Fabriq volto a finanziare, attraverso fondi pubblici, progetti ad alto impatto sociale.

Tutti i dettagli e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito gobeyond.info.