Codere, azienda internazionale leader nel settore del gioco privato, ha ottenuto un utile netto di 15 milioni di euro nell’ultimo trimestre del 2018. Grazie a ciò, la società ha ridotto il risultato netto negativo a 40 milioni di euro nell’anno, originato nella sua interezza dell’effetto negativo dei tassi di cambio in alcuni mercati dell’America Latina (in particolare l’Argentina).

Nonostante ciò, le principali grandezze dei tassi costanti riflettono la solidità del business dell’azienda, che continua nel suo percorso di crescita. Ciò è dimostrato dal fatto che il reddito operativo, senza tener conto dell’effetto valutario, è aumentato del 9% a 1.791 milioni di euro.

Ciò si riflette anche nel margine operativo lordo (EBITDA) corretto, che raggiunge i 283 milioni di euro, con un incremento annuo del 3%.

L’amministratore delegato di Codere, Vicente Di Loreto, ha valutato positivamente questi risultati considerando le sfide affrontate durante il 2018 dagli aumenti delle imposte e dalla svalutazione delle valute in alcuni dei principali mercati della società. “Grazie ai miglioramenti introdotti a livello operativo, siamo stati in grado di sostenere il livello di EBITDA rettificato e migliorare i nostri margini, nonostante le difficoltà affrontate. Questo è il risultato del nostro programma di trasformazione e della nuova cultura che stiamo promuovendo in azienda, che ci consentirà di rafforzare il nostro percorso di crescita”.