Gli azionisti di 888 hanno approvato l’acquisizione di William Hill da Caesars Entertainment per 2,29 miliardi di euro.

888 ha concordato nel settembre 2021 di acquisire le attività non statunitensi di William Hill, subito dopo che l’operatore terrestre Caesars ha acquisito l’intera attività di William Hill per circa 2,90 miliardi di sterline, con l’intento di dismettere tutte le attività tranne le sue attività statunitensi.

Poiché le attività di William Hill sono più grandi dell’attuale attività 888, l’accordo è considerato un’acquisizione inversa e quindi deve essere approvato dagli azionisti di 888.

Gli azionisti hanno votato oggi (16 maggio) sulla proposta di acquisizione .

In totale, 307,0 milioni di voti – che rappresentano il 99,7% delle azioni con diritto di voto – sono stati espressi a favore dell’accordo, con solo 819.264 contrari.

“Siamo lieti del supporto dei nostri azionisti per la nostra proposta di acquisizione di William Hill e vorremmo ringraziarli per il loro continuo e costruttivo impegno nell’ambito di questo processo”, ha affermato Lord Mendelsohn, presidente non esecutivo di 888 Holdings.

“Non vediamo l’ora di completare questa acquisizione di trasformazione alla fine di giugno, creando un leader globale di scommesse e giochi online attraverso la combinazione di due attività altamente complementari e due dei marchi leader del settore”.

Articolo precedenteSlot, licenza art. 88 Tulps sempre obbligatoria nell’esercizio dove si raccolgono scommesse
Articolo successivoScommesse MotoGP: Quartararo leader mondiale e favorito per il titolo. Bagnaia insegue, Bastianini ci crede: la Bestia iridata a 6,00 su Sisal