HomeFiscoGiochi, Ragioneria dello Stato: "tassa sulla fortuna", a febbraio 107 milioni allo...

Giochi, Ragioneria dello Stato: “tassa sulla fortuna”, a febbraio 107 milioni allo Stato

Lo Stato ha incassato poco meno di 107 milioni di euro nei primi due mesi del 2024 dalle tasse che i giocatori hanno pagato sulle vincite che superano l’importo di 500 euro.

La Ragioneria dello Stato ha pubblicato il resoconto dei conti pubblici relativi al primo bimestre 2024 dal quale emerge che la cifra versata a titolo di ritenuta del 6 per cento sulle vincite.

90, 3 milioni è la cifra relativa alla quota del 40 per cento dell’imposta unica sui giuochi di abilità e sui concorsi pronostici.

Il diritto fisso erariale sui concorsi pronostici ha garantito 13,2 milioni di euro.

I Proventi relativi ai canoni di concessione per la gestione della rete telematica relativa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento ed ai giochi numerici a totalizzatore nazionale ammontano nel periodo gennaio-febbraio a 131,2 milioni. A tale cifra vanno aggiunti 137 milioni versati sempre da parte dei concessionari di gioco praticato mediante apparecchi di cui all’articolo 110, c. 6.

I proventi del gioco del bingo ammontano a 29 milioni di euro.

Redazione Jammahttps://www.jamma.tv/
Il quotidiano del gioco legale
CasinoMania
StarCasinò
Play&Go
ZonaGioco

Articoli correlati