Nella giornata di ieri la Guardia di Finanza ha denunciato a piede libero il titolare di un centro scommesse situato a Terlizzi (BA).

L’esercizio, secondo le contestazioni delle Fiamme Gialle, ha violato il decreto recante misure urgenti di contenimento dell’emergenza epidemiologica legata al Covid-19. All’interno del locale si esercitava inoltre l’attività di raccolta delle scommesse in assenza delle dovute autorizzazioni. La guardia di finanza ha proposto il sequestro preventivo del centro scommesse.

Si tratta della prima operazione in materia compiuta in Puglia, a poche ore dal giro di vite deciso dal governo, che nella notte ha esteso la zona rossa per contenere la diffusione del coronavirus in tutto il territorio italiano.