“Le autorità competenti hanno l’obbligo di adottare provvedimenti appropriati al fine di scongiurare i rischi potenziali per la salute e per la sicurezza, e senza dover attendere che siano pienamente dimostrate l’effettiva esistenza e la gravità di tali rischi”. Fra questi gli “interventi limitativi nella regolamentazione delle attività di gioco in funzione di prevenzione delle ludopatie”. Lo ha detto il presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi a margine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario.