La Gambling Commission britannica ha pubblicato oggi ulteriori dati che mostrano l’impatto del lockdown dovuto al Covid-19 sui comportamenti di gioco.

I dati riflettono i due mesi di blocco completo in aprile e maggio e sono stati raccolti dai maggiori operatori online e dal tracker YouGov Covid-19. Si basa sui dati pubblicati dalla Commissione il 12 maggio e su ulteriori dati pubblicati dalla Commissione il 12 giugno con la pubblicazione di orientamenti aggiornati per gli operatori a maggio, tra cui la necessità di migliorare i controlli di accessibilità economica, la prevenzione dei prelievi inversi e le restrizioni sulle offerte di bonus.

Gli ultimi dati sono coerenti con i primi due rapporti ed evidenziano anche un aumento delle scommesse su eventi reali e scommesse sportive, in parte dovuto al ritorno, a maggio, del calcio di punta nella Bundesliga tedesca.

La partecipazione complessiva è diminuita, ma alcuni giocatori stanno spendendo più tempo e denaro giocando su determinati prodotti. La spesa media complessiva per cliente attivo è aumentata del 17% a maggio rispetto ad aprile.

Una componente chiave della guida fornita agli operatori a maggio è stata caratterizzata dalle istruzioni per prevenire le opzioni di prelievo inverso da giugno in poi. I dati raccolti durante il mese di maggio hanno mostrato un uso significativo delle funzioni di revoca inversa dell’operatore, suggerendo che le linee guida aggiornate della Commissione erano appropriate e tempestive garantendo una migliore protezione dei consumatori dai danni durante il periodo di lockdown.

Dopo aver valutato le implicazioni, la Commissione continuerà ora a monitorare e valutare il rischio nei seguenti modi: valutando l’impatto della guida rafforzata fornita agli operatori; raccogliendo e pubblicando i dati raccolti; lavorando con l’industria dei locali terrestri che continuano ad aprire dove le prove identificano ulteriori rischi per i consumatori; intraprendendo ulteriori azioni per proteggere i consumatori.

I dati sono stati presi dal tracker Covid-19 di YouGov, che copre un campione rappresentativo di circa 2.000 adulti in Gran Bretagna ogni settimana, e dalle osservazioni dei maggiori operatori, che coprono circa l’80% dell’intero mercato del gioco online.

Il rapporto completo sui dati relativi a Covid-19 è disponibile sul sito web della Gambling Commission.