“Tra pochi giorni, precisamente il 12 luglio, il Sindacato Totoricevitori Sportivi compirà 25 anni. In quel giorno estivo del 1995, nel corso della sua prima riunione, il Comitato Promotore nato in seno alla FIT tra i tabaccai “totoricevitori”, pose le basi per la costituzione del Sindacato.

Nel corso della sua attività STS si è confrontato, spesso collaborativamente, a volte con toni concitati, con le Istituzioni, i concessionari, le parti sociali coinvolte nel settore portando avanti, sempre e incondizionatamente, gli interessi della categoria al fine di migliorare le condizioni di lavoro in ricevitoria e far riconoscere il valore professionale dei tabaccai nel loro ruolo di ricevitori di giochi pubblici. In tal senso, tra conquiste fatte e altre da perseguire, il lavoro dei rappresentanti STS è stato continuo, appassionato e positivamente ostinato.

Nella convinzione che la storia insegni sempre, pensiamo che dare uno sguardo al passato sia utile per impostare le azioni presenti e future a salvaguardia della categoria. Per questa ragione, festeggeremo l’anniversario di STS nel numero de “Il Ricevitorie Italiano” di prossima pubblicazione dove, attraverso la voce dei nostri vertici nazionali, ripercorreremo le vicende più importanti che hanno caratterizzato la vita sindacale di quest’ultimo quarto di secolo. Anticipiamo a tutti i nostri affezionati colleghi buona lettura”.

E’ quanto comunica Sts in una nota.