Il codice di condotta sulla pubblicità responsabile dell’EGBA è stato accolto favorevolmente dall’associazione che rappresenta le case di vendita televisive e radiofoniche in Europa

L’associazione europea delle case di vendita televisive e radiofoniche (Egta) ha accolto con favore il nuovo codice di condotta dell’EGBA sulla pubblicità responsabile del gioco online e ora promuoverà il codice per i suoi membri e li incoraggerà a sostenerlo.

Il codice EGBA è la prima iniziativa paneuropea per la pubblicità del gioco online e apre la strada a standard responsabili per la pubblicità. Il codice introduce misure essenziali di protezione del consumatore per contenuti pubblicitari responsabili, su tutte le piattaforme mediatiche e misure dedicate per i social media e la protezione del minore. Il codice si applica ai membri EGBA, altre società di gioco online con sede nell’UE/SEE che si iscrivono ad esso e la sua applicazione sarà monitorata da una terza parte indipendente. Una recente analisi ha rilevato che il codice integra e rafforza la normativa esistente sulla pubblicità del gioco nei paesi europei e, in diversi paesi, le misure del codice sono più rigorose delle norme nazionali esistenti.

Finora il codice è stato approvato da cinque associazioni nazionali di gioco: Belgio, Danimarca, Paesi Bassi, Norvegia e Portogallo.

“Siamo lieti di presentare il Codice di condotta dell’EGBA per la pubblicità responsabile del gioco, che promuove standard elevati per la protezione del minore e contenuti pubblicitari socialmente responsabili. La pubblicità è essenziale per informare il consumatore dei siti web regolamentati e allontanarli dai siti web del mercato nero. La pubblicità è come il settore del gioco, è visibile al mondo esterno e dovrebbe essere responsabile e proteggere i consumatori, in particolare i minori. Accogliamo con favore il supporto di Egta per il codice, l’impegno del settore dei media è estremamente prezioso per il successo di questa iniziativa e non vediamo l’ora di entrare in contatto con i membri di Egta per promuovere ulteriormente il codice” ha detto Maarten Haijer (nella foto), segretario generale EGBA.