Print Friendly, PDF & Email

SCOMMESSE – Assolto all’udienza del 12 giugno 2018 con formula il fatto non sussiste, all’esito della discussione tenuta da uno dei difensori, Avv. Valentina Castellucci del Foro di Palermo.

All’imputato era contestato il reato di raccolta abusiva di scommesse in collaborazione con Leaderbet.

La sentenza di allinea ad una serie di pronunce rese nella stessa direzione da diversi tribunali siciliani con riferimento al medesimo bookmaker ed in particolare ad altra precedente emessa sempre in Termini Imerese, in processo seguito dall’avv. Marco Ripamonti, con cui sono stati affermati importanti principi anche in tema di intermediazione e stampa diretta (e lecita) delle ricevute da parte dei clienti.

Attualmente i due Studi Legali stanno collaborando nella difesa congiunta in procedimento penale palermitano riguardante diversi indagati per raccolta abusiva di scommesse verso un unico operatore.
Commenta su Facebook